Tipi di tiralatte

Pubblicato: Lunedì, 02 Agosto 2021

Per ogni tipologia di tiralatte esistono prodotti di diversa qualità, alcuni ottimi, altri pessimi, con tutto lo spettro tra gli estremi.

Esistono diversi meccanismi con cui si può produrre il vuoto. Nell'antichità erano diffuse ampolle di vetro con una cannuccia da cui la madre stessa poteva produrre vuoto succhiando (vedi foto), poi è stato utilizzato il principio del pistone, come nella siringa, ma non sono mancati sistemi originali come il vuoto creato da una colonna d'acqua (cioè tiralatte che funzionavano collegati a un rubinetto), oppure da meccanismi azionati a pedali etc.

La tipologia di tiralatte può influenzare le caratteristiche tecniche in vario modo: un tiralatte manuale non permette estrazione contemporanea dai due lati ad esempio, e un motore molto piccolo e portatile produrrà una curva di vuoto diversa da quella di un tiralatte ad uso ospedaliero perché usa dei meccanismi diversi. 

La scelta del tiralatte comunque è fortemente personale, e relativa anche alla situazione in cui lo si dovrà usare. Per un uso occasionale, ad esempio, può andare bene praticamente qualsiasi tiralatte, o bastare la spremitura manuale, mentre per un uso intensivo (separazione dal bambino, bambino che non può poppare al seno) potrebbe essere importante scegliere un tiralatte particolarmente efficiente.

Alla fine, comunque, il miglior tiralatte è quello con cui la madre si trova meglio e con cui ottiene i migliori risultati.

Vediamo i tipi principali di tiralatte.

 

Tiralatte manuali

Esistono diversi meccanismi, alcuni efficaci, altri meno efficaci e scomodi da utilizzare. Da menzionare in particolare sono, per la loro inefficacia, quelli azionati da una pompetta ad aria, come quello nella figura. 

Nel caso del tiralatte manuale, potenza di aspirazione, ritmo e curva di vuoto dipendono in larga misura da come si opera sull’apparecchio, e quindi, quando sono di buona qualità (cioè con la capacità di creare una potenza di suzione sufficiente e facili da azionare, la loro efficacia dipende in buona parte dall’abilità e dalla pazienza di chi li utilizza e sono in realtà sono molto flessibili. Può succedere che alcune donne li trovino più efficaci rispetto ai tiralatte elettrici anche in caso di uso intensivo.

Non hanno mai la possibilità di attacco doppio, solo pochissime marche hanno la possibilità di coppe di diversa misura, e possono essere faticosi da utilizzare.

 

Tiralatte elettrici per uso personale – motore montato direttamente sul kit di raccolta del latte

Sono tiralatti generalmente pesanti, nati per l’uso occasionale. Non sempre si può regolare la potenza, spesso il numero di cicli è fisso o automatico in base alla potenza di aspirazione. Non hanno mai la possibilità di attacco doppio, solo poche marche hanno la possibilità di coppe di diversa misura.

 

Tiralatte elettrici per uso personale – motore separato dal kit di raccolta del latte

Ne esistono centinaia di marche e modelli, alcuni piuttosto buoni, altri di scarsa efficienza. Solo poche marche hanno la possibilità di coppe di diversa misura. Per alcune marche più diffuse iniziano ad essere reperibili inserti o coppe compatibili di produttori terzi che permettono di migliorare efficienza e comfort anche in tiralatte che prevedono originariamente una misura unica. In genere sono progettati per un uso regolare in situazione di allattamento avviato, con un bambino che poppa al seno, come ad esempio per il ritorno al lavoro. Non sono, in genere, sufficienti a stimolare un avvio dell’allattamento in caso di separazione dal bambino, e non sempre sono sufficientemente delicati per le situazioni dolorose. Alcuni hanno la possibilità di attacco doppio, ma bisogna fare attenzione che la potenza di aspirazione non cali quando li si usano con due kit.

 

Tiralatte elettrici di livello ospedaliero

Sono i tiralatte che si trovano a noleggio in farmacia e altri negozi, non solo nei reparti ospedalieri. Con questa definizione indico i tiralatte di qualità e efficacia superiore a quelli per uso personale grazie alle loro caratteristiche tecniche quali potenza, numero di cicli, curva di aspirazione, possibilità di coppe di misura diversa, attacco doppio. In questi tiralatte è presente la separazione fisica tra il kit di raccolta e il motore, a garanzia dell’igiene. 

La dicitura “tiralatte di livello ospedaliero” non è universalmente accettata (vengono usati anche nomi diversi come "tiralatte a noleggio" etc.), così come non esistono valori delle caratteristiche tecniche universalmente accettati che distinguano questa categoria di tiralatte.

Bisogna notare che si trovano sia a noleggio che negli reparti ospedalieri tiralatte di qualità inferiore, con caratteristiche inadatte all’avvio dell’allattamento o alla gestione delle situazioni dolorose.

 

Tiralatte "indossabili" 

Sono una categoria di tiralatte ancora molto poco diffusa, per lo meno in Italia. Sono costituiti da kit di raccolta che possono essere inseriti interamente nel reggiseno, e ne esistono modelli molto diversi. L'efficacia è molto variabile, è difficile trovare coppe di misure diverse. Possono permettere la raccolta del latte in modo discreto mentre la mamma è occupata a fare altro, e sono usati, ad esempio negi USA, dove sono un po' più diffusi, dalle donne che devono rientrare al lavoro e non hanno pause per estrarre latte (un esempio è il chirurgo mamma, che può avere bisogno di svuotare il seno durante lunghi interventi chirurgici). Nella mia esperienza hanno una efficacia limitata e sono adatti a situazioni dove l'allattamento è avviato, ma la mamma ha bisogno di allontanarsi dal bambino occasionalmente o per parte della giornata.

 

Per concludere

La scelta del tiralatte è personale, e dipende per prima cosa dalle circostanze per cui si vuole o si deve tirare il latte, perché si deve scegliere quello che più probabilmente ci permetterà di raggiungere il nostro obiettivo. È importante conoscere le caratteristiche tecniche e come queste influenzano l'efficacia di un tiralatte, e conoscere come usare in modo efficace il tiralatte. Una consulenza può aiutare a focalizzare i propri bisogni, capire meglio quale tipo di tiralatte sia il più adatto alla propria situazione e imparare a utilizzarlo al meglio. 

Le informazioni contenute in questo sito sono basate su evidenze scientifiche e accurate al meglio delle mie conoscenze, ma le situazioni individuali possono variare e le eccezioni sono sempre possibili, per questo in caso di dubbio è bene chiedere una consulenza personaleInoltre non intendono in alcun modo sostituire parere medico.